Evoluzione

La versione iniziale di QUIC è stata proposta da Jim Roskind di Google, fu implementata nel 2012 e successivamente annunciata al pubblico nel 2013, momento in cui la sperimentazione di Google si espanse fortemente.

A quei tempi l'acronimo QUIC veniva espanso in "Quick UDP Internet Connections" ma fu successivamente abbandonato.

Google ha gestito l'implementazione del protocollo e il successivo deploy su larga scala, tramite il famoso browser Chrome e su tutti i servizi web più famosi, fra cui search, gmail e youtube. Google è stata responsabile per lo sviluppo di numerose versioni del protocollo ed ha dimostrato la fattibilità del progetto utilizzando una vasta porzione di utenti Internet.

Nel Giugno 2015, la prima bozza internet per QUIC fu inviata ad IETF per la standardizzazione ma fu necessario attendere il tardo 2016 prima di osservare la formazione del gruppo di lavoro. Moltissimi vendor e attori del settore IT hanno presto contribuito ad accrescere l'interesse per il nuovo standard.

Nel 2017 i numeri mostrati dagli ingegnieri di QUIC a Google evidenziano come ben il 7% di tutto il traffico Internet transiti gia su questo protocollo. La versione "Google" del protocollo.

results matching ""

    No results matching ""