QUIC v2

Per potersi concentrare il più possibile sul cuore del protocollo QUIC ed essere in grado di consegnarlo per tempo, diverse opzioni che inizialmente avrebbero dovuto essere incluse come base del procollo hanno purtroppo dovuto essere posticipate fino al punto da essere state pianificate in una versione successiva di QUIC. Appunto, QUIC versione 2 o maggiore.

L'autore di questo documento dispone di una sfera di cristallo non proprio perfetta, quindi non può predire esattamente quali di queste caratteristiche saranno o meno integrate nella versione 2. Possiamo tuttavia citare alcune delle opzioni esplicitamente rimosse dalla v1 -per essere sviluppate in un secondo momento- opzioni che potrebbero perciò essere presenti nella v2.

Correzione dell'errore anticipata (Forward Error Correction)

La FEC (Forward Error Correction) è un metodo di controllo d'errore relativo alle trasmissioni dati in cui un emissario (sender) spedisca una quantità di dati ridondante e in cui il ricevente (receiver) riconosca solamente la porzione di dati che non contenga alcun errore apparente.

Google ha sperimentato questa tecnica nella sua implementazione originaria di QUIC ma fu successivamente rimossa in quanto gli esperimenti non diedero risultati soddisfacenti. Questa opzione è soggetta a discussione per entrare nella seconda versione di QUIC, ma necessita di argomenti a proprio favore nel mostrare che non penalizzi o influenzi negativamente le prestazioni.

Multipath

Il "multipath" è una tecnica di trasporto che per definizione utilizza percorsi di rete complementari (multipli ed alternativi) al fine di massimizzare l'utilizzo delle risorse ed aumentarne l'affidabilità attraverso la ridondanza.

I fautori e sostenitore di SCTP tengono a sottolineare come SCTP contempli gia il multipath, così come il TCP più moderno.

Dati inaffidabili

E' stato proposto di offrire streams "non-affidabili" come opzione, il che permetterebbe a QUIC di rimpiazzare qualsiasi applicazione che utilizzi UDP.

Adattamenti che non riguardano HTTP

DNS over QUIC è stato uno dei protocolli non-HTTP di cui si è parlato per primo, e al quale probabilmente sarà dedicata molta attenzione una volta che QUIC v1 e HTTP/3 saranno consegnati al pubblico. Ovviamente, con la nascita di un nuovo tipo di trasporto come questo, sono sicuro che il campo di applicazione non si limiterà al solo DoQ.

results matching ""

    No results matching ""