Connessioni

Una connessione QUIC è una conversazione singola fra due end-points QUIC. La modalità di inizializzazione della connessione QUIC combina la negoziazione della versione con le negoziazioni dell'algoritmo crittografico e del trasporto al fine di ridurre la latenza di setup della connessione.

Per essere in grado di inviare dati attraverso tale connessione, uno o più flussi devono essere istanziati ed utilizzati.

ID della connessione

Ogni connessione dispone di un insieme di identificatori di connessione, ognuno dei quali può essere utilizzato per identificare la connessione stessa. Gli ID sono selezionati indipendentemente da ognuna delle estremità; ogni endpoint assegna un ID alla connessione con il suo corrispondente.

La funzione primaria dell'ID di connessione è di assicurare che i cambiamenti nell'indirizzamento dei protocolli di livello inferiore (UDP, IP ed oltre) non provochino malfunzionamenti nella consegna dei pacchetti su connessioni QUIC ad esempio consegnandoli dal lato sbagliato.

Traendo vantaggio dall'ID di connessione, le connessioni possono dunque essere migrate attraverso indirizzi IP ed interfacce, in modi mai previsti dal TCP. Per esempio, si potrà migrare una connessione di download in corso su una rete mobile verso una connessione wifi a banda larga, senza interrompere il download. In modo analogo, il download potrà procedere su rete mobile se la connessione wifi dovesse interrompersi.

Numeri di porta

Essendo QUIC costruito su UDP, un campo a 16bit è utilizzato per distinguere le connessioni in ingresso.

Negoziazione delle versioni

Una connessione QUIC originata da un client renderà noto al server quale versione QUIC esso preferisca parlare, ed il server risponderà con una lista delle versioni supportate, lasciando la scelta finale al client.

results matching ""

    No results matching ""